Twitter Corner: le ricerche, ovvero come sfruttare Twitter per migliorarsi e divertirsi

Dopo aver visto i cinque modi piu’ efficaci per sapere chi twitta di noi, passiamo alle ricerche.
Perche’ le ricerche?
Per i piu’ svariati motivi, in questo post ne analizzeremo due:

  • ricerche per migliorare il proprio business e individuare nuovi clienti
  • ricerche per divertimento

Cominciamo quindi dalle ricerche che riguardano la parte business: migliorare il proprio business usando twitter. L’utilisso tool Twitter Search, utilizzabile anche se non siete loggati, permette di avere una piccola anteprima dei topics piu’ in voga al momento.

Essendo freelance, il topic che piu’ mi interessera’ sara quello del #freelance, cosi’ da ricevere le informazioni che riguardano proprio i freelance.

Raffinando la ricerca posso aggiungere delle altre hashtags come #job o #wordpress; maggiori hashtags mirate contribuiranno a restringere il campo di ricerca.
Ma solo questo non basta a migliorare il nostro cerchio di affari: cominciamo quindi, in base ai risultati ottenuti, a selezionare quelle persone/enti/gruppi/ditte da seguire in modo da tenerci aggiornati sia sulle loro richieste in materia di assunzioni che sui progetti che pubblicheranno di volta in volta.
Essere attivo nelle discussioni, confrontarsi e esprimere opinioni (utilizzando il reply) e’ un ottimo modo per socializzare ed essere parte integrante della comunita’; come saggiamente riporta Stefano, nel suo articolo “Come usare i social network per migliorare la tua popolarità in 3 minuti“:

E’ totalmente inutile iscriversi per non interagire con il resto della community. Più date alla community e più vi darà in cambio popolarità e fama.

Una integrazione a questa strategia e’ quella di creare dei tweet appetibili per coloro che li riceveranno: spam e offerte speciali forse non sono il massimo; allora puntiamo su quello che sappiamo fare, diamo sfoggio del nostro portfolio (un po’ alla volta, naturalmente) e arricchiamo i contenuti dei post con informazioni dettagliate.
La pubblicita’ e’ l’anima del commercio e, in questo settore, bisogna pubblicizzarsi al meglio; un esempio viene riportato da Gianni Puglisi in un guest post su Blographik.it dal titolo: “Ecco 10 Strategie Chiave per Aumentare il Traffico e Migliorare il Proprio Blog con i Social Network“. Il post abbraccia mlti social network, tra cui Twitter, ma l’idea di base e’ sempre la stessa: contenuti interessanti e concreti.
Un altro approfondimento puo’ essere letto nell’articolo “Online Marketing: Dieci Strategie Per Promuovere Il Tuo Business Con I Social Media” di Robin Good.

Non sottovalutiamo la concorrenza: proporsi tra i tanti e’ come emergere dall’oceano e sperare di essere visti dalla riva, meglio fare indagini preventive usando proprio Twitter Search e informarsi di quello che succede tra i nostri “potenziali concorrenti”. So che tutto questo sembra una cosa da esperti SEO, Guru e quanto altro, ma non e’ altro che “medicina di guerra”; ogni approccio sara’ sicuramente diverso, ma il paragone regge molto bene.

Un altro aiuto sul quale possiamo contare e’ Who Should I Follow, un servizio che, in base al nostro o ad altri username twitter, ci indichera’ quali personaggi seguire; basandosi sulle tag piu’ utilizzate nei nostri tweet, sulla distanza geografica (se selezionate l’opzione) e sulle hashtag indichera’ i profili piu’ simili al nostro.

Qual e’ il vantaggio nell’utilizzo di Twitter (o di Facebook o di altri social network)?
E’ rapido, immediato, in tempo reale.
Si puo’ sapere tutto di tutti, monitorare attraverso tools quali Tweetalarm, Twilert ed altri gia’ segnalati i trend del momento, individuare le offerte di lavoro per freelance e non, farsi pubblicita’ e far crescere il proprio rendiconto.

Per verificare quanto sia utile Twitter, ho posto una domanda a varie persone, esperti, grafici, utilizzatori, capitani coraggiosi etc etc: in che modo Twitter ha aiutato l’allargarsi delle tue conoscenze e, di conseguenza, del tuo business?

Queste le loro risposte:

Luca Filigheddu
creatore di Twimbow, esperto di marketing e VoIP marketing | twitter | web
..guarda, da “Twitter addict” e founder di diversi servizi basati su Twitter (tweefind.com, tweepfind.com, tweerank.com e, ultimo nato, il client Twimbow.com), ti posso dire che Twitter é uno strumento ineguagliabile.
Conosci persone che condividono I tuoi interessi e sono nel tuo stesso business, in tutte le parti dle mondo. Vieni a conoscenza di notizie prima degli altri, incontri velocemente nuove opportunità di business. E il tutto, alla velocitá della luce.

Laura Gargiulo
creatrice di Italian Web Design, webdesigner, grafica, esperta marketing | twitter | web
Twitter lo conosco da poco e lo uso “perchè devo”. Avendo più o meno la stessa popolarità di Facebook non potevo non esserci e non rendere fruibile ai Twitteromani i miei articoli su Italianwebdesign. Seguo i twit di altri professionisti, nè più nè meno come seguirei però un feed rss, infatti non lo trovo comodo per interagire con altri utenti in quel senso, mi risulta meno pratico (o forse sono io che per pigrizia non ho imparato ad usarlo bene). Pertanto nel mio piccolo non penso abbia influito molto nel mio business. Forse sarò una voce fuori dal coro?”

Michela Chiucini
creatrice di Web is Love, webdesigner, esperta di usabilita’ | twitter |
web
Vista la velocità con cui il web si sta evolvendo, per me Twitter è uno strumento di condivisione essenziale. Mi permette di conoscere persone che condividono i miei interessi. Di conseguenza, diventa anche un potente filtro di informazioni, infatti archivio i link interessanti che passano sulla timeline per averli a portata di mano al momento opportuno. Personalmente non lo uso molto come strumento di autopromozione fine a se stesso, anche se, solo il fatto di utilizzarlo e di avere dei contatti, funziona anche come promozione. Quindi direi che, senza dubbio, ho trovato un vantaggio nella produttività stando a contatto con colleghi che appartengono a culture diverse dalla nostra e penso che questo, nel nostro lavoro, sia fondamentale.

Tommaso Baldovino
creatore di TomStardust, web & graphic designer | twitter | web

Twitter per me è fondamentale, sia per fare nuove conoscenze che per rimanere in contatto con lettori e colleghi. E’ il metodo più veloce per ricevere un feedback dalle persone interessate a quello che faccio ed ai temi WordPress che realizzo: molto più immediato di una mail e sicuramente meno formale. E’ anche il modo migliore per condividere link utili. L’unica cosa che non sopporto è l’uso di Twitter come chat: non è lo strumento adatto! A parte questo, una delle cose più interessanti di Twitter è che può essere utilizzato in vari modi: ognuno può adattarlo alle proprie esigenze, sfruttandolo come preferisce.

Francesco Gavello
creatore di FrancescoGavello.it , esperto web marketing, blogger | twitter | web

Personalmente utilizzo Twitter per fornire ai miei lettori (ovvero, miei potenziali clienti visto l’argomento che tratto e il lavoro che faccio) uno scorcio più ampio su lettore, approfondimenti, spunti di riflessione e quant’altro possa completare i miei articoli. Ho trovato inoltre che Twitter (perlomeno sempre per il mio ambito) funzioni molto bene nel rafforzare il legame con chi mi legge soltanto sul blog, dando modo di non apparire solo “qualche carattere a video” ma una persona reale con cui può esserci un reale dialogo. Una sorta di modo molto efficiente di sfaccettare una personalità che altrimenti rimarrebbe confinata a qualche pagina web.

Le risposte sono abbastanza eloquenti direi.
In sintesi Twitter non e’ solo un comodo aiuto per rimanere in contatto con le persone piu’ interessanti (almeno dal nostro punto di vista) ma e’ un efficace strumento per potersi potenziare e migliorare.
Ma parlavamo anche dei divertimenti.. come qualsiasi fun-toy anche Twitter ha i suoi lati ludici, a cominciare dai suoi frequentatori.
Attraverso i verified account – ovvero gli account di personaggi famosi regolarmente verificati – la vita dei vip diviene di dominio pubblico per loro stessa mano. Vediamo chi possiamo incontrare:

C’e’ di che scegliere eh?
Personalmente non sono una fan di questi personaggi ma nel compilare questo post mi sono soffermata a leggere alcuni dei loro tweet; tranne la Regina Rania, Cohelo e Ronaldo, il resto e’ una pappagorgia di cose semi insensate. Ma per i fan e’ oro che cola =)

full-stack graphic designer | social media manager | blogger, autrice e saggista | appassionata di Giappone, poker e pianoforte | mai senza occhiali da sole | attaccabrighe per natura