Interior design: elementi di arredo naturali e stilosi

Le architetture e le strutture negli anni hanno subito varie e profonde modifiche, senza tralasciare il gusto dei designer che si impegnano in nuovi ed ambiziosi progetti.
Per natura sono scettica su tutte quelle cose nuove ed innovative, come la maggior parte delle realizzazioni dell’elvetico Botta; sono piu’ per i materiali neutri, ecologici, utili e le forme dolci, con un significato.
Che a me una scala a chiocciola senza capo ne coda e’ solo uno spreco di spazio.
Il legno e’ uno dei materiali che prerisco, betulla e ciliegio in primis, e quando sono abbinati a delle forme morbide e dolci non posso che rimanere estasiata, come per questa abitazione, Fennell Residence, a Portland in Oregon.

Fennell Residence - Exterior Night

L’abitazione, disegnata nel 2001 e completata nel 2005 da Robert Harvey Oshatz, e’ totalmente organica, e’ costituita da legno curvato per tutta la sua struttura e gli accessi sono ricavati nelle facciate, grazie a porte scorrevoli in vetro temperato.
La sua estetica rimanda al mare, al fiume, all’acqua che scorre e forma delle onde.
Immaginate l’illuminazione naturale portata dal sole al tramonto o all’alba, senza l’ausilio di luci artificiali.
Immaginatela affacciata sull’Oceano..

E immaginate la sua “composizione” interna:

Fennell Residence - Corner View

Le linee del soffitto, il fasciame e la squisita qualita’ dei complementi fanno di questa abitazione un pezzo unico e pregiato. Il legno chiaro e’ mischiato a complementi di colore piu’ scuro, quasi un tono su tono, avvicinati a elementi in ecopelle naturale e altra vetreria chiara, che riprende il tema centrale.

Interpretare e reinterpretare le strutture interne con l’ausilio di altri elementi e’ una delle maggiori sfide dei designer, che spesso riescono ad integrare elementi diversi e stili diversi.
A me piace inserire elementi di contrasto “emotivo” in contesti che gia’ mi piacciono e mi esaltano; nella Fennell Residence ad esempio vedrei benissimo un lavandino curvilineo che riprenda le forme e il moto ondoso della casa, e questo lavabo di Elkay (Mystic River) e’ perfetto:

Elkay Mystic River

Oltre  a riprendere il movimento ed il legno, e’ un elemento di stile non trascurabile.
Il piano curvo forse non sara’ il massimo per una cena classica, ma per il finger food, un aperitivo, un buffet e’ decisamente perfetto.
Il solco al centro, una volta chiuso il rubinetto, puo’ essere arrichito con cubetti di ghiaccio per tenere in fresco le bottiglie, puo’ essere usato come rimessa per le piante durante brevi periodi di assenza, come portafrutta o, se non ne avete alcun bisogno, come acquario a cielo aperto.

E, gia’ che ci siamo, perche’ non pensare ai pavimenti?
I pavimenti in legno sono bellissimi, ma si possono sempre migliorare.
Vicino alle entrate, ai muri, quasi come una permeazione di un ego dell’abitazione ecco degli stickers ideati da Transparent House, una sorta di rifinitura che si abbina perfettamente con qualsiasi abitazione.

Floor Stickers

Hanno diverse funzioni di superficie, dal grip leggero a quello piu’ resistente e le decorazioni si adattano perfettamente a tutte le superfici, con forme semplici fino alle piu’ elaborate, fino ad avere una realizzazione su misura con immagini piu’ che realistiche.

Senza tralasciare il bagno, nel quale vedrei perfettamente bene il connubio legno e ceramica, di Pozzi Ginori, che regala una purezza assoluta:

Wooden Bathroom

.. e uno stile inconfondibile; amalgamando elementi naturali e complementi di design con linee essenziali e morbide il risultato e’ quanto di piu’ piacevole possa esistere.
E per la biancheria, ovviamente cotone ecologico e fibre di bambu’ nei colori naturali.

full-stack graphic designer | social media manager | blogger, autrice e saggista | appassionata di Giappone, poker e pianoforte | mai senza occhiali da sole | attaccabrighe per natura