Dispositivi mobili: iPhone o Android per le vostre commesse?

Credo che sia il dilemma di questi ultimi tempi, almeno da quando Android ha intaccato severamente una fetta di mercato della casa di Cupertino; entrato nelle nostre tasche e nelle nostre borsette, Android vanta una schiera di fans davvero innumerevoli.

Quando mi chiedono di translare un sito su piattaforma mobile la cosa e’ relativamente facile: operando sui piu’ comuni CMS si possono trovare ottimi plugin che lo fanno in automatico anche a prezzi ridotti; operando invece su tipologie non CMS bisogna lavorarci un pochetto. Ma la questione vera e propria e’ quando un cliente propone di fare un’applicazione mobile.
Lavorando con DualityCore per le applicazioni Apple per me e’ abbastanza scontata la scelta “lavorativa” ma sono per l’Open Source e non mi dispiacerebbe cominciare a realizzare applicazioni anche per Android; la domanda pero’ sorge spontanea: se un cliente vi commissionasse una qualsiasi applicazione lasciandovi libera scelta nel workframe, cosa scegliereste?

Ho posto la domanda sulla pagina Facebook ufficiale di Italian Web Design e questo e’ il risultato.

Quasi l’85% delle persone che hanno risposto alla mia domanda ha scelto Apple.
Il restante 14% ovviamente ha preferito Android.
La percentuale dell’1% era ancora indecisa =P

E voi cosa scegliereste?

Aggiungo, per onore e merito, una menzione a Maurizio Tarchini di Your Inspiration Web che con la sua rubrica “Aifon: diario di un povero diavolo” non solo mi fa sbellicare dal ridere ma ha dato lo spunto per la nascita di questo articolino.

 

L’immagine di copertina e’ tratta da un post di Chris Moor su Talk Android.

full-stack graphic designer | social media manager | community manager | blogger, autrice e saggista | appassionata di Giappone, poker e pianoforte | mai senza occhiali da sole | attaccabrighe per natura