Biglietti da visita su carta di cotone, l’arte nipponica di Winged Wheel

Non sono magnifici questi biglietti da visita?
Sono semplici e complicati, dicono tutto e niente; parlano nel linguaggio dell’inchiostro e dei colori tipici del Giappone, esprimono se stessi su una carta di cotone che li rende unici, dissimili l’uno dall’altro.
E’ l’ultima creazione di Rumi e Maki, una coppia di designer di un gusto squisito; dopo varie prove di sensuale eleganza (potete trovare qui tutti i loro prodotti) ecco che arrivano questi biglietti da visita che io trovo eccezionali:

In che cosa sono particolari?
Sono stampati su carta di cotone originale giapponese (quindi ogni bigliettino sara’ diverso in forma e spessore) e il disegno e’ ispirato alle icone su legno dell’era Meiji; il colore dominante di ogni serie (Camelia, Fiori di Seta, Glicine, Fior di pero, Gufo) e’ stato studiato e affinato durante la fase di progettazione per rispecchiare un determinato stile e per essere il piu’ glamour possibile.

Non vi sono grandi possibilita’ di scelta di posizionamento del testo nella serie #610, come si evince nell’immagine seguente, ma con un design del genere sarebbe quasi un peccato cambiarne l’aspetto.

Il costo (135USD per 100 biglietti) puo’ sembrare quasi proibitivo, ma pensate che questi piccoli gioielli sono realizzati su carta autoctona e la stampa a bassa pressione regala un effetto incredibile ed unico al testo.

Se volete saperne di piu’ potete spulciare il sito Winged Wheel o seguire il blog P.S. Write Soon; i post sono scarni e scarsi ma vale la pena seguire il lavoro di Rumi e Maki =)

full-stack graphic designer | social media manager | community manager | blogger, autrice e saggista | appassionata di Giappone, poker e pianoforte | mai senza occhiali da sole | attaccabrighe per natura